Accordo Comune-TIM: a Torino arriva la rete 5G. Appendino: “Opportunità da cogliere”. PIEMONTE



    

Torino sarà la prima città in Italia a sperimentare la rete 5G. Lo scorso 21 dicembre è stato firmato il protocollo d'intesa tra il...

#TavoloItalia18. Le relazioni tra imprese e territori per lo sviluppo economico e la rinnovata...

Evento pubblico, Roma

27-11-2018     Osservtorio ORTI

Dopo le tappe locali di Torino, Milano e Napoli, giovedì 27 novembre Roma ha ospitato "#TavoloItalia18. Le relazioni tra imprese e territori per lo sviluppo economico e la rinnovata fiducia dei cittadini", evento finale della IV edizione dell'Osservatorio sui Rapporti tra Territori e Imprese. L’evento, organizzato da I-Com, si è svolto dalle ore 9:00 alle ore 13:45...

Gap infrastrutturale: ritardi e rischio isolamento a Grosseto. TOSCANA



    

Puntuale come ogni anno, Il Sole 24 ore ha pubblicato la speciale classifica sulla qualità della vita nelle province italiane, uno strumento ancora molto apprezzato...

Un’area industriale isolata per il sequestro di un cavalcavia, aziende e istituzioni chiedono una...



    

Dal 5 giugno scorso la Procura della Repubblica di Avellino ha disposto il sequestro di due cavalcavia a rischio crollo lungo l'A16, l'autostrada Napoli-Canosa...

Ecco le linee guida per rendere più trasparenti i siti web di Regioni e...



    

Come rendere più trasparenti i siti web delle amministrazioni locali per i cittadini? Dal 4 luglio su design.italia.it Comuni e Regioni possono conformarsi attraverso...

Infrastrutture irrigue, l’impasse burocratica blocca i cantieri. L’allarme dell’Anbi



    

Secondo i dati dell’Associazione Bonifiche Irrigazioni Miglioramenti Fondiari sono 84 i progetti di infrastrutture irrigue “congelati” dalla burocrazia italiana. A complicare il quadro, il nostro ordinamento prevede che ad avere la priorità debbano essere gli interventi disposti dalle amministrazioni centrali.

Il FVG e Cisco alleate per lo sviluppo tecnologico regionale. FRIULI VENEZIA GIULIA



    

Dall’innovazione tecnologica del Porto di Trieste ai nuovi servizi digitali per la sanità e l’industria 4.0 passando per la creazione di una Business innovation...

Economia circolare: l’assenza di una norma blocca da anni un progetto di investimento innovativo....



    

Ad Anagni, in provincia di Frosinone, 100 operai si sono dati appuntamento presso il distretto industriale - ormai abitato da fabbriche fantasma – e...

I tempi “biblici” della PA allo studio del MiSE. Regioni del Sud fanalino di...



    

In Sicilia occorrono in media quasi sette anni per portare a compimento un’opera pubblica, in Basilicata sei. Lo dicono i dati elaborati dall'Unità di...

Brescia, la navigazione a due velocità. LOMBARDIA



    

Con l’obiettivo di recuperare il gap digitale con il resto d’Europa entro il 2020, il Governo ha approntato una serie di investimenti per accelerare...

OPINIONI

Sud, Grassi (Industriali Napoli): “Più infrastrutture per il rilancio”

Intervista

26-07-2018     

Le infrastrutture prima di tutto, per creare le condizioni di contesto che consentano alle imprese di crescere e investire. E poi la burocrazia, che impone ancora procedure farraginose e lunghissime, e l’accesso al credito, per sostenere le aziende in questa fase di ripartenza dell’economia italiana.

L’economia di Ravenna tra vocazioni storiche e progetti all’orizzonte

Intervista

26-07-2018     

L’economia del mare – il cui perno è rappresentato dal porto, per il quale è in corso un ampio e importante progetto di ammodernamento – ma non solo. Sono numerosi gli asset attorno a cui ruota la vocazione imprenditoriale di Ravenna, dopo Roma il secondo capoluogo più grande d’Italia per estensione territoriale.

Colombo (Ance Lombardia): “Codice appalti deve essere modificato”

Intervista

26-07-2018     

La modifica del codice degli appalti per garantire, innanzitutto, la rapida cantierizzazione delle opere. E poi il rispetto dei tempi di pagamento da parte delle pubbliche amministrazioni – le cui lungaggini finiscono con il ripercuotersi anche pesantemente sulle imprese – e l’abrogazione dello split payment.