Comune di Milano, maggioranza spaccata e la delibera sugli ex scali ferroviari decade. LOMBARDIA



    

scali_milanoNe avevamo parlato in uno dei primi articoli Italia Si, quelle brevi notizie sulle buone relazioni fra territori ed imprese. Ora quello stesso caso a distanza di un mese deve essere classificato come un Italia No.

Comune di Milano, Regione Lombardia e Ferrovie dello Stato Italiane si erano alleate per la riqualificazione delle aree di sette scali ferroviari dismessi presenti in città. Il 18 novembre scorso, infatti, era stato firmato l’Accordo di Programma che avrebbe permesso lo sviluppo di ampi settori della città e il miglioramento del servizio ferroviario regionale in ambito urbano. Appunto, avrebbe permesso. L’Accordo doveva essere ratificato definitivamente entro un mese dal Consiglio comunale. Fino all’ultimo giorno utile si è provato ad approvare l’Accordo ma non sono bastate oltre 31 ore di discussione sul provvedimento. A causa dell’ostruzionismo e dei numerosi emendamenti presentati il termine per approvare la delibera è scaduto.

L’articolo di Repubblica

Italia SI: Scali ferroviari. A Milano un Accordo di Programma per le stazioni dismesse

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.