A Torino il cielo è sempre più Blue. Arriva il car sharing del gruppo Bollorè. PIEMONTE



    

carsharing_bollorèAl Politecnico di Torino, in occasione della giornata su “Il Futuro della Mobilità Sostenibile”, il gruppo Bollorè ha annunciato l’inaugurazione delle BlueCar, servizio di car sharing elettrico.  Le auto, già presenti a Parigi, Lione, Bordeaux e ad Indianapolis saranno disegnate da Pininfarina e prodotte a Bairo, nel Canavese. Torino è la prima città italiana a beneficiare di questo servizio ed entro l’anno sarà la volta di Londra.

Il piano del gruppo Bollorè prevede entro tre anni 400 auto elettriche e l’istallazione di 750 colonnine di ricarica. L’investimento complessivo è di 13 milioni di euro di cui 4 per il 2016. Per il primo anno l’obiettivo è quello di arrivare a fornire 250 colonnine e 150 auto elettriche BlueCar.

Partner del progetto è TIMmusic che con il suo servizio di musica in streaming accompagnerà gli spostamenti degli utenti delle auto ecologiche.

Presenti all’inaugurazione della prima stazione di ricarica, dotata di cinque colonnine e tre auto, numerosi rappresentanti istituzionali tra cui il sindaco di Torino, Piero Fassino e il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio.

Il Ministro ha sottolineato il piano della mobilità sostenibile da 32 milioni di euro predisposto dal Governo che prevede la realizzazione di 20.000 nuove colonnine sul territorio nazionale.

Il sindaco, invece, ha dichiarato come l’amministrazione comunale “abbia puntato in questi anni nella mobilità sostenibile. Scommettere sulla mobilità elettrica è una scelta coerente. Il car sharing di Bollorè rappresenta una perfetta sinergia tra pubblico e privato, che può dare nuove opportunità ai cittadini, oltre ad essere un occasione per sostenere il nostro sistema produttivo”.

Dalla Francia è intervenuto con un messaggio anche Vincent Bollorè, presidente del Gruppo francese che ha sottolineato come sia “un grande onore per il nostro Gruppo sviluppare soluzioni tecnologiche e ecologiche nella città di Torino. Siamo molto lieti di esportare ancora una volta il nostro sistema oltre i confini francesi e in particolare in Italia, dove abbiamo ideato la primissima BlueCar insieme a Pininfarina. L’obiettivo per Torino è proporre un servizio di car sharing che sia pratico, pulito, rispettoso dell’ambiente e del patrimonio storico”.

Il comunicato di Anci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.