Il piano di rilancio del porto: un’opportunità per Venezia e per l’Italia. VENETO



    

porto_veneziaVoltare pagina e rilanciare un’area strategica non solo per Venezia ma per l’intero Paese. Questi i due (ambiziosi) obiettivi del nuovo Piano regolatore di Porto Marghera annunciati dal sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, e  dal  presidente dell’Autorità portuale, Paolo Costa.

Il Piano ridisegnerà l’ambito e l’assetto complessivo del porto, comprese le aree destinate alla produzione industriale, all’attività cantieristica e alle infrastrutture stradali e ferroviarie.

“La vera scommessa che Venezia dovrà lanciare alle industrie avanzate di tutto il mondo – sottolinea Brugnaro – sarà proprio quella di mettere in pista un nuovo sistema di produzione manifatturiera.” Il sindaco ha poi concluso dichiarando come sia necessario far ripartire Porto Marghera al fine di attrarre investitori internazionali, studenti e ricercatori da tutto il mondo.

Il presidente Costa ha affermato come ci sia sempre più “bisogno di prendere decisioni condivise per il rilancio di quest’area, superando logiche particolaristiche e collaborando insieme per immaginare gli sviluppi futuri”.

L’iter di approvazione del nuovo Piano regolatore portuale comincerà nei prossimi giorni. Si prevede l’approvazione della prima fase entro la fine dell’anno.

Il Comunicato stampa del Comune di Venezia

L’articolo su VeneziaToday

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.