Istituzioni, centri di ricerca e imprese realizzano a Bologna il più grande centro italiano di big data. EMILIA-ROMAGNA



    

È l’Emilia-Romagna ad aggiudicarsi la palma di regione leader d’Italia nello sviluppo delle tecnologie e della connessione di rete grazie a 1.400 km di fibre ottiche che consentono il collegamento a banda larga ad oltre il 40% delle famiglie. In particolare è Bologna la città con la più alta digitalizzazione d’Italia (nel 2016 prima nella classifica Ernst & Young) grazie alla piattaforma Lepida che collega le amministrazioni pubbliche e la Garr, la dorsale internet ad altissima velocità che processa il 70% dei dati italiani.

Un processo, quello della connessione, che ha visto una sempre più stretta interazione fra pubblico, centri di ricerca e imprese e che ha già prodotto un investimento del Miur di 40 milioni di euro nei big data. A spiegarlo è Patrizio Bianchi, assessore regionale per il Coordinamento delle politiche europee allo sviluppo: “quello dei big data non è solo un progetto locale ma di respiro internazionale proprio grazie alle altissime competenze di ricerca e industriali che erano già presenti sul territorio”.

Anche le imprese hanno colto la portata innovativa dei big data. Il direttore della ricerca all’International Institute for Analytics e senior advisor di Deloitte, Thomas Davenport, afferma come questi non siano più da considerare limitati a uso esclusivo delle grandi aziende digitali ma che vengano allargate anche ai settori del manifatturiero e delle pmi, aziende centrali dell’economia italiana.

Uno dei più grandi risultati raggiunti è la realizzazione di Marconi, il secondo computer più grande d’Europa e 14° al mondo tra le macchine di supercalcolo. Questo dispositivo è stata disegnato dal Cineca, il consorzio nazionale per il calcolo avanzato con sede a Bologna. Ecco allora che Cineca insieme ad altri attori che ruotano intorno al polo scientifico di Bologna come Cnr e Enea, fanno del capoluogo emiliano il centro nevralgico della digitalizzazione italiana.

La notizia su IlSole24Ore

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.