Autostrada Siracusa-Gela, l’impresa minaccia il blocco dei lavori. SICILIA



    

Autostrade_siciliaEnnesima polemica sulla Siracusa-Gela, il progetto autostradale per il collegamento dei due capoluoghi siciliani.

La Società Condotti, che gestisce i lavori, ha formalizzato l’intenzione di chiudere i cantieri qualora non vengano sciolti alcuni nodi decisivi che, secondo le notizie trapelate, potrebbero riguardare un contenzioso in corso con il comune di Modica (provincia di Ragusa) che non avrebbe fornito una viabilità alternativa ai cantieri, oppure eventuali ritardi nei pagamenti.

Indiscrezioni ritenute entrambe plausibili anche dal parlamentare di Forza Italia Antonino Minardo – che è originario proprio di Modica – preoccupato per le conseguenze negative che la sospensione dei lavori potrebbe innescare soprattutto per la tenuta del tessuto economico del territorio ragusano. Difatti, la questione dei pagamenti si trascina ormai da diverso tempo anche se in questi giorni sono giunte le rassicurazioni del presidente del Consorzio Autostrade Siciliane (CAS), Rosario Faraci: “siamo indietro solo di uno Stato avanzamento lavori – ha dichiarato Faraci –, sono 6 milioni di euro su un opera di 240 milioni, soldi che tra l’altro daremo una volta che ci saranno traferiti dal ministro”. Per Faraci, a spingere la Società Condotti a dichiararsi pronta a sospendere i lavori sarebbero in realtà “cavilli burocratici di poco conto che verranno risolti presto”. Staremo a vedere.

Nel frattempo, sostiene l’onorevole Minardo, si potrebbe in ogni caso risolvere il problema dei pagamenti eliminando l’intermediazione del Cas attraverso un sistema di accreditamento diretto dalla Regione Sicilia all’impresa, in modo da evitare inutili e spiacevoli lungaggini.

Insomma, la Siracusa-Gela è un’opportunità per la provincia di Ragusa e sarebbe di certo un peccato che l’opera venisse bloccata per un eccesso di burocrazia o per un banale pagamento ritardato.

La notizia su Il Mattino di Sicilia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.